Piattaforma per acqua, gas e calore
07. febbraio 2018

Produzione di biometano

Watt d'Or per IPS e Energie 360°

I vincitori dell'undicesima edizione del premio Watt d'Or sono: Elektrizitätswerke des Kantons Zürich con Schréder Swiss SA (categoria «Tecnologie energetiche»), lstituto Paul Scherrer (IPS) con Energie 360° (categoria «Energie rinnovabili»), ABB Svizzera SA con Carrosserie HESS AG, Transports Publics Genevois, Services industriels de Genève e Office de Promotion des Industries et des Technologies (categoria «Mobilità efficiente»), Dietrich Schwarz Architekten AG (categoria «Edifici e spazio») e Services industriels de Genève con energo (premio speciale «Efficienza energetica»).

L'Istituto Paul Scherrer e Energie 360° hanno ricevuto il trofeo Watt d'Or, che riproduce una palla di neve, nella categoria «Energie Rinnovabile»: Il biogas prodotto dai rifiuti è prezioso. Oggi il biogas grezzo subisce un complesso processo per la separazione del CO2. La nuova tecnologia della metanizzazione diretta, sviluppata dall'lstituto Paul Scherrer (IPS) e testata con risultati positivi in un progetto pilota condotto con Energie 360°, rende superfluo tale trattamento e aumenta la produzione di biometano del 60 per cento.

Gli altri progetti vincitori sono i seguenti:

Categoria «Tecnologie energetiche»

EKZ - Elektrizitätswerke des Kantons Zürich e Schréder Swiss SA: Illuminazione del futuro
Con l'innovativo sistema di regolazione luminosa sviluppato da EKZ e Schréder, l'illuminazione intelligente entra in una nuova era. Grazie a sensori intelligenti, le luci stradali si adattano gradualmente e impercettibilmente al traffico. A vantaggio degli abitanti, della fauna notturna e dell'efficienza energetica: l'illuminazione adattiva può far risparmiare fino al 70% di energia.

Categoria «Mobilità efficiente»

ABB, HESS, tpg, SIG, OPI: Trasporti a emissioni zero made in Switzerland
Il bus TOSA, al 100 per cento elettrico e senza linea di contatto, ricarica in pochi secondi le proprie batterie alle fermate. Si tratta di un'innovazione all'avanguardia «made in Switzerland». La tecnologia TOSA è stata sviluppata da ABB insieme a Carrosserie HESS AG. Altri partner del progetto sono Transports Publics Genevois (tpg), Services industriels de Genève (SIG), Office de Promotion des Industries et des Technologies (OPI) e il Cantone di Ginevra. Da dicembre 2017 i bus TOSA svolgono regolare servizio sulla linea 23 dell'azienda di trasporti pubblici di Ginevra (tpg).

Categoria «Edifici e spazio»

Dietrich Schwarz Architekten AG: Un progetto pilota apre nuove strade all'urbanistica del futuro
Il progetto di costruzione e risanamento nella Hohlstrasse 100 di Zurigo affronta le moderne sfide dell'urbanistica: densificazione, efficienza energetica, gestione del rumore e ottimizzazione dell'esercizio. Il team di progettazione della Dietrich Schwarz Architekten AG, col sostegno di EK Energiekonzepte AG, punta a soluzioni innovative. Tra queste rientrano gli elementi in legno prefabbricati e isolati con aerogel, potente isolante termico, che permettono di realizzare una facciata esterna molto sottile e di massimizzare la superficie utile. Inoltre, per questo progetto, in Svizzera vengono utilizzati per la prima volta vetri isolanti sottovuoto come vetro standard.

Premio speciale «Efficienza energetica»

Services industriels de Genève - éco 21 ed energo: Ginevra, il Cantone con impianti di riscaldamento efficienti
Il programma éco21 dei Services industriels de Genève combatte lo spreco energetico dovuto alla cattiva regolazione degli impianti di riscaldamento. éco21 offre, con il partner energo, contratti di ottimizzazione energetica che permettono ai proprietari e alle amministrazioni immobiliari di sfruttare con efficienza gli impianti termici. Un servizio unico in Svizzera che non richiede investimenti. Dal 2014, questo programma ha permesso non solo risparmi in termini di energia (20 GWh), ma anche una riduzione delle emissioni di CO2 (4300 tonnellate).

Watt d'Or 2019: al via la presentazione dei progetti energetici più brillanti

L'Ufficio federale dell'energia (UFE) è alla ricerca di iniziative energetiche sorprendenti, innovative e all'avanguardia (tecnologie, prodotti, apparecchi, impianti, servizi, strategie, edifici e progetti territoriali finalizzati all'efficienza energetica) per l'assegnazione del prestigioso riconoscimento Watt d'Or 2019. In breve: siamo a caccia delle prestazioni energetiche migliori! Il termine di presentazione dei progetti è il 31 luglio 2018. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.wattdor.ch.


Per il concorso Watt d'Or 2019 saranno accettate solo le candidature che rientrano in una delle quattro seguenti categorie:
1. tecnologie energetiche;
2. energie rinnovabili;
3. mobilità a basso consumo energetico;
4. edifici e spazio.

L'ambito premio sarà assegnato a chi riuscirà a convincere l'illustre giuria con un progetto innovativo ma anche sorprendente, coraggioso e che si presti a essere imitato. In particolare, il progetto vincitore dovrebbe farsi portatore di un particolare contributo al futuro energetico della Svizzera.

Partecipate anche voi?

Il concorso è aperto a Comuni, città, Cantoni, associazioni e corporazioni, persone singole, grandi e piccole imprese, organizzazioni scientifiche, sociali, ambientali, politiche e culturali. I progetti presentati devono essere attuali, ovvero le attività principali previste devono svolgersi nel periodo compreso tra agosto 2017 e luglio 2018. Le relative candidature dovranno essere inoltrate entro il 31 luglio 2018 all'UFE mediante il modulo online.
Ulteriori informazioni sulle modalità del concorso e sulle varie categorie premiate, nonché i moduli d'iscrizione, sono pubblicati sul sito www.wattdor.ch.

 

Kommentar erfassen

Kommentare (0)

e-Paper

Con l'abbonamento online, leggere il «AQUA & GAS» E-paper sul computer, sul telefono e sul tablet.

Con l'abbonamento online, leggere il «Riflessi»-E-paper sul computer, sul telefono e sul tablet.