Piattaforma per acqua, gas e calore
13. dicembre 2019

Clorotalonil

SSIGA accoglie il divieto

Sulla base di una nuova valutazione dei rischi riguardante prodotti di degradazione di prodotti fitosanitari contenenti clorotalonil non si può escludere un pericolo per la salute. L’Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria vieta pertanto il clorotalonil a partire dal 1° gennaio 2020.

La SSIGA accoglie la decisione dell’Ufficio federale per l’agricoltura. “Il divieto, tuttavia, non basta” dichiara il portavoce Paul Sicher. Per continuare a distribuire un’acqua potabile naturale e di qualità ineccepibile è necessario rendere più severi diversi testi legislativi.Per questo motivo l’associazione chiede un adeguamento delle ammissioni dei pesticidi, al fine di garantire che, in caso di utilizzo dei pesticidi, i principi attivi e i prodotti di degradazione presso le captazioni dell’acqua siano inferiori al valore massimo vigente per l’acqua potabile; i pesticidi particolarmente critici per l’uomo e l’ambiente devono essere vietati, come pure i pesticidi comuni nell’acqua in prossimità delle captazioni di acque di falda o l’impiego di pesticidi da parte di utenti privati.

Nei prossimi giorni la SSIGA verificherà inoltre cosa significa che adesso tutti i prodotti di degradazione del clorotalonil presenti nelle acque sotterranee devono essere classificati come rilevanti.

 

Kommentar erfassen

Kommentare (0)

e-Paper

Con l'abbonamento online, leggere il «AQUA & GAS» E-paper sul computer, sul telefono e sul tablet.

Con l'abbonamento online, leggere il «Riflessi»-E-paper sul computer, sul telefono e sul tablet.