Piattaforma per acqua, gas e calore
09. settembre 2021

Legge sulla geoinformazione

Dati geologici per la pianificazione del sottosuolo

Per la pianificazione del sottosuolo e in parte anche per finalità della geologia nazionale mancano oggi le informazioni geologiche necessarie riferite al territorio. Con la revisione della legge sulla geoinformazione si vogliono creare le basi per poter avere a disposizione in futuro i dati geologici necessari per la pianificazione del sottosuolo.
Matthias Freiburghaus 

Con la revisione della legge sulla geoinformazione si vogliono vincolare i privati a mettere a disposizione dei Cantoni e della Confederazione i propri dati geologici primariamente per finalità della geologia nazionale e della pianificazione territoriale. Si dovranno inoltre rendere accessibili i dati geologici derivanti dalle procedure di approvazione dei piani. 

Apertura della procedura di consultazione

Il 19 maggio 2021 è stata aperta la procedura di consultazione sul progetto. I gruppi interessati si possono esprimere in merito alla revisione entro il 20 settembre 2021. 

Il progetto riguarda anche le aziende dell’energia e dell’acqua

Il gruppo di lavoro GIS della SSIGA (S-AG5) ha esaminato il progetto e ha analizzato le ripercussioni che esso avrà sui soci SSIGA. Sono stati messi a tema i dubbi espressi dagli uffici tecnici e geologici privati che, nel progetto, criticano la «statalizzazione di dati privati» e «l’obbligo di segnalazione e consegna di dati geologici da parte di proprietari dei fondi e geologi privati». In realtà anche le aziende dell’energia e dell’acqua potabile potrebbero essere interessate dalla modifica di legge, poiché anch’esse dipendono dai dati geologici o commissionano indagini del sottosuolo, in particolare durante la progettazione di captazioni di falda e per perizie geologiche in caso di delimitazione di zone di protezione e settori di alimentazione.

Informazioni geologiche primarie

Come confermato da swisstopo su richiesta della SSIGA, le informazioni geologiche primarie (non trasmesse) richieste non sono dati infrastrutturali degni di particolare protezione (condotte di servizio, impianti) delle aziende. In genere le aziende dell'acqua potabile dispongono di dati idrogeologici e informazioni relative alle proprie captazioni di acqua sotterranea e alle zone di protezione. Tuttavia, queste informazioni sono nella maggior parte dei casi a disposizione anche dei servizi cantonali per la gestione delle acque che, secondo swisstopo, potrebbero fornirle direttamente alla Confederazione. Ciò non dovrebbe quindi comportare un impegno gravoso per le aziende dell'acqua potabile.

Interesse pubblico vs. protezione dei dati

Il gruppo S-AG5 riconosce anche l’esistenza di un certo interesse pubblico alla raccolta centrale di dati geologici primari. Questo interesse sembra giustificato, ma presuppone naturalmente una discussione e la regolamentazione concernenti il finanziamento e la protezione dei dati. 

In attesa della decisione sulla presa di posizione

Il 17 settembre 2021 il Comitato esaminerà la valutazione del gruppo S-AG5 e deciderà se e in che forma consegnare una presa di posizione scritta.

Si attendono input dai soci SSIGA entro metà settembre all’indirizzo: m.freiburghaus@svgw.ch

Kommentar erfassen

Kommentare (0)

e-Paper

Con l'abbonamento online, leggere il «AQUA & GAS» E-paper sul computer, sul telefono e sul tablet.

Con l'abbonamento online, leggere il «Riflessi»-E-paper sul computer, sul telefono e sul tablet.