Piattaforma per acqua, gas e calore
09. luglio 2018

Commissione principale per la formazione professionale

Avviata la revisione degli esami

Alla prima seduta della commissione principale per la formazione professionale (B-HK) di quest'anno l'attenzione è stata rivolta in particolare sull'imminente revisione degli esami federali di professione.

Alla seduta della B-HK del 17 maggio tenutasi a Olten sono state esaminate in dettaglio le seguenti tematiche:

Revisione degli esami professionali di montatore/montatrice di tubazioni e fontaniere/a

Ideati negli anni novanta, i due esami federali e i corrispondenti corsi di preparazione necessitano ora di una revisione. Per ottimizzare le sinergie, lo scorso mese di novembre la B-HK ha deciso di mettere mano alle due revisioni contemporaneamente. I lavori preparatori hanno quindi già preso il via l'anno scorso. La procedura segue le linee guida della SEFRI (Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione), che nella primavera 2018 ha già svolto un esame preliminare del progetto.

Per la prevista revisione dei due esami professionali di fontaniere/a e montatore/montatrice di tubazioni è stata creata un'organizzazione di progetto ed è stato stabilito un programma con le tempistiche.

L’organizzazione di progetto è così formata:

  • Comitato di gestione del progetto (membri della B-HK, rappresentanza dei promotori)
  • Direzione del progetto (segretario B-UK1 e B-UK2, SSIGA Zurigo)
  • Gruppo di progetto Fontaniere (gruppo di lavoro della B-UK1, in considerazione delle regioni linguistiche)
  • Gruppo di progetto Montatore di tubazioni (gruppo di lavoro della B-UK2, in considerazione delle regioni linguistiche)
  • Partner esterno (per la moderazione dei workshop e l'affiancamento al processo)

È stato fissato un piano di tempistiche (bisogna tuttavia mettere in conto vari adeguamenti necessari):

  • Analisi dell'attività professionale (3-4 workshop entro fine 2018)
  • Stesura del profilo di qualificazione (2-3 workshop a inizio 2019)
  • Consultazione dei soci
  • Approvazione del profilo di qualificazione da parte della SEFRI
  • Stesura dei regolamenti d'esame e delle guide (2-3 sedute di lavoro primavera 2019)
  • Consultazione dei soci
  • Controllo della qualità del contenuto e degli aspetti legali dei regolamenti d'esame e delle guide a cura della SEFRI (estate 2019)
  • Traduzione dei regolamenti d'esame e delle guide (autunno 2019)
  • Presentazione del regolamento d'esame e della guida definitivi (primavera 2020)
  • Messa a concorso sul foglio federale, emissione e approvazione del regolamento d'esame (estate 2020)
  • Pubblicazione nell'elenco delle professioni della SEFRI (autunno 2020)
  • I due esami riveduti e i corrispondenti corsi di preparazione rielaborati potranno essere svolti non prima del 2021

In occasione della seduta del 17 maggio 2018 la B-HK ha approvato l'organizzazione di progetto proposta e le corrispondenti tempistiche.

Esame federale Controllore/a impianti di gas naturale e acqua potabile Approvazione per la consultazione

Negli ultimi due anni, in collaborazione con l'IUFFP (Istituto universitario federale per la formazione professionale), un gruppo di lavoro (con rappresentanti della B-UK3, diversi specialisti tecnici e rappresentanti dei promotori e della SSIGA) hanno elaborato i documenti necessari per il nuovo esame di professione «Controllore/a impianti di gas naturale e acqua potabile». Il profilo di qualificazione, le descrizioni dei moduli, il regolamento d'esame e la guida sono a un buon punto di lavorazione, sono stati esaminati dalla B-UK3 e dalla B-HK e in autunno potranno essere presentati alla SEFRI. Prima è però in programma una consultazione scritta dei soci SSIGA, in modo da poter inserire eventuali riscontri e osservazioni. Quando i documenti saranno approvati dalla SEFRI, si passerà alla fase di progetto successiva (elaborazione e sviluppo dei moduli). Il nuovo esame federale verrà offerto per la prima volta nel 2021.

Il corso di preparazione sarà formato da 6 moduli diversi e avrà una durata complessiva di circa 400 lezioni.

I seguenti moduli fanno parte della formazione di capo montatore di impianti sanitari e possono essere seguiti presso suissetec (o un altro ente di formazione):

  • Modulo Progettazione: 120 lezioni
  • Modulo Calcolo professionale 40 lezioni
  • Modulo Acqua: 40 lezioni
  • Modulo Gas: 40 lezioni

La SSIGA elaborerà e proporrà due moduli:

  • Modulo Consulenza: 32 lezioni
  • Modulo Controlli di sicurezza: 96 lezioni e uno stage di una settimana

La B-HK ha approvato i documenti e il questionario per la consultazione dei soci, che è stato inviato a fine giugno 2018.

Relazione semestrale sull'offerta formativa SSIGA

I corsi e i cicli di formazione della SSIGA si sono tenuti nel primo semestre 2018, come da programma; la frequenza è stata ottima e, in alcuni casi, i posti erano persino esauriti.

  • Corso «Introduzione pratica alla nuova W12»
    Dall'autunno 2017 la SSIGA ha già proposto sei corsi regionali (con più di 160 partecipanti) sulla formazione alla direttiva W12 (buona prassi procedurale nelle aziende dell’acqua potabile). Il corso è strutturato su due giorni e si articola in una parte teorica e in una parte pratica. I riscontri pervenuti da coloro che hanno finora seguito il corso sono soddisfacenti e più che positivi.

    Per l'autunno 2018 la SSIGA prevede di organizzare altri corsi nella Svizzera tedesca, spostando l'attenzione sull'utilizzo dello strumento IT «Aqua Pilot» illustrato attraverso esercitazioni e casi pratici. Ai partecipanti provenienti da studi di ingegneria verrà offerta la possibilità di sostenere un esame al termine del corso e conseguire l'attestato di «Specialista tecnico Aqua Pilot». Corsi corrispondenti sulla W12 si terranno anche a Yverdon-les-Bains e nella Svizzera italiana.

  • Corso Protezione contro la corrosione
    In questo corso della durata di un giorno vengono presentate le informazioni di base necessarie per il rilevamento della corrosione con le tecniche di misurazione. Una parte sperimentale prevede l'approfondimento delle conoscenze teoriche e l'applicazione locale delle tecniche di misurazione. Le conoscenze saranno infine illustrate in dettaglio presentando casi concreti relativi ai settori gas, acqua, teleriscaldamento e acque luride, cui farà seguito la discussione con specialisti tecnici.

    Il corso si rivolge in primo luogo a responsabili di stabilimento e di rete (committenti) e ingegneri e, secondariamente, anche a montatori di tubazioni, fontanieri e operatori di impianti di depurazione. Il primo corso si terrà nell'autunno 2018 al Technopark di Zurigo. Nell'ideazione e nello svolgimento del corso sono stati coinvolti rappresentanti di aziende, l'ASA e la SGK (Società Svizzera per la protezione contro la corrosione).

  • Corsi di formazione espressi nel settore dell'acqua per i responsabili comunali con potere decisionale
    L'ASA e la SSIGA intendono tenere congiuntamente corsi regionali espressi nella Svizzera tedesca, per offrire in forma sintetica ai responsabili comunali con potere decisionale (ad es. i nuovi consiglieri comunali) le conoscenze di base sulla gestione delle acque nelle aree urbane. Il corso pilota è previsto per l'autunno 2018 e sarà tenuto nel Cantone di Berna.

    Dal seguente elenco è possibile selezionare, insieme ai Cantoni, le singole tematiche relative al settore dell'approvvigionamento idrico:
    • Responsabilità ai sensi del diritto sulle derrate alimentari, OAAE, acqua di spegnimento, sicurezza dell’approvvigionamento, vigilanza sulle aziende private dell'acqua potabile, responsabilità
    • Cambiamento strutturale
    • Regole della tecnica della qualità (W12, W 1002) dell’approvvigionamento idrico
    • PGA
    • Impianti domestici
    • Cyber Security
    • Prese di posizione della SSIGA
    • Indicatori principali, GI

  • Con questi corsi si vuole presentare un'immagine positiva delle due associazioni come rete di competenze, preparando in tal modo il terreno all'acquisizione di nuovi soci. Il Cantone riceve una piattaforma utile per la presentazione e il consolidamento dei propri messaggi e delle norme ai Comuni. Oltre alla trasmissione delle conoscenze, il Corso offre ai partecipanti una rete di colleghi con cui promuovere un attivo scambio di conoscenze anche a corso terminato.

  • Nuove offerte formative / corsi di formazione espressi nel settore del gas
    Per problemi di personale nel settore del gas non è finora stato possibile portare avanti le offerte formative annunciate nel 2018 e pensate per il settore del gas («G7/Impianti di regolazione di pressione del gas» e «G23 Misurazione e fatturazione del gas per clienti civili»).

  • Corso Capoteam SSIGA
    Da tempo il numero di partecipanti al corso di capoteam è in diminuzione. L'anno scorso la B-HK ha già adottato vari provvedimenti volti a contrastare questa tendenza e un gruppo di lavoro ha provveduto a rielaborare l'offerta. Il corso continua a presentare competenze adeguate ai vari livelli, in modo che i frequentanti operanti in un'azienda possano esercitare al meglio la propria funzione di quadro di basso o medio livello. L’attenzione è concentrata sulle soft-skill mentre il blocco teorico specifico è stato eliminato. Nel modulo Diritto vengono affrontati in particolare gli argomenti seguenti: diritto del lavoro, diritto sulle derrate alimentari, legge sulla protezione delle acque, sicurezza degli apparecchi a gas e ordinanze sui lavori di costruzione.

    Complessivamente il corso è stato ridotto a 12 giorni e lo svolgimento dell'esame è stato modificato. Per presentare l'offerta al maggior numero possibile di destinatari, sono state modificate le condizioni di ammissione. Al prossimo corso per capoteam (da fine giugno 2018 a fine ottobre 2018) si sono ora fortunatamente iscritti 17 partecipanti.

  • Corso Dispatcher AES/SSIGA
    Questa formazione continua dalla struttura modulare e pratica è stata ideata in collaborazione con l'AES e gli specialisti del settore. A seconda della scelta dei moduli, il corso ha una durata di 11-17 giorni e si rivolge alle persone che vantano un'esperienza professionale nei settori della distribuzione di corrente, gas e acqua o teleriscaldamento e, nel caso ideale, presentano già competenze nell'attività direttiva.

    Il primo corso si è concluso positivamente nel mese di marzo. Al momento le conoscenze maturate in questo primo ciclo vengono integrate nel corso, in modo particolare per ottimizzare ulteriormente il riferimento pratico per i dispatcher e offrire un maggior valore pratico ai partecipanti.

  • Succursale Svizzera italiana
    L'offerta di corsi viene progressivamente arricchita; quest'anno sono attivi i seguenti corsi, che registrano un buon numero di partecipanti:
    • Corso di preparazione Fontaniere
    • Formazione per prove di pressione
    • ITISG-005
    • Introduzione alla W12
    • «Imparare dagli eventi avversi» (workshop con casi pratici)
    • Seminario per le Autorità Comunali 
Controllo della qualità della formazione/aggiornamento delle conoscenze tecniche per insegnanti specializzati ed esperti

Anche in futuro la SSIGA vuole essere il centro di competenza nell'ambito della formazione di base e continua del settore. Oltre al costante perfezionamento delle offerte formative e all'ideazione di nuovi corsi, altrettanto importanti sono il controllo della qualità e l'aggiornamento delle conoscenze tecniche negli insegnanti specializzati e negli esperti.

Per questo motivo la B-HK ha deciso di adottare le seguenti misure volte a garantire il trasferimento delle regole della tecnica nei corsi di formazione di base e continua:

  • I capi settore Gas e Acqua della SSIGA prendono regolarmente parte alle riunioni della B-HK e riferiscono delle modifiche previste nella regolamentazione. I presidenti delle B-UK le ricevono insieme ai loro segretari e avviano le misure del caso
  • I collaboratori dei settori gas e acqua hanno la possibilità di essere rappresentati nelle B-UK in qualità di specialisti tecnici senza diritto di voto.
  • Il ruolo di delegato presso i corsi e gli esami federali di professione deve essere rinforzato (con un chiaro profilo dei requisiti e un mansionario, indennizzi per i lavori nell'ambito del controllo della qualità).
  • Nelle giornate annuali dei formatori i temi tecnici come le modifiche nella regolamentazione avranno un peso maggiore rispetto al passato. Il concetto preciso è ancora in fase di valutazione.
  • Per quanto riguarda la formazione nel settore degli impianti sanitari si dovrà dare il via a una tavola rotonda con i rappresentanti della suissetec, delle scuole professionali e dell'associazione degli insegnanti delle scuole professionali, in cui discutere di argomenti tecnici.
Rinforzo del personale della B-HK

Come organismo strategico la B-HK garantisce il coordinamento e il controllo tecnico e didattico così come un ampio sostegno delle decisioni nel settore della formazione professionale e della formazione professionale continua.

Al momento la B-HK è costituita da cinque membri con diritto di voto. Dovendo rafforzare il ruolo della B-HK quale organismo strategico, l'anno scorso si è deciso di aumentare notevolmente il numero dei membri con diritto di voto e di portarlo a 8-10 persone.

Rolf Stettler (Responsabile Controllo della qualità e Addetto della sicurezza presso le aziende municipalizzate di San Gallo) si è dichiarato disposto a prendere parte alla B-HK. La corrispondente richiesta di elezione è stata presentata al Comitato per la riunione di fine giugno.

Sono richiesti altri membri ed è inoltre auspicabile una rappresentanza della Svizzera romanda.

Giornata di perfezionamento e informazione per gli insegnanti specializzati SSIGA e per gli esperti

Il 13 settembre 2018, nel Campus Sursee, si terrà per la terza volta una giornata di perfezionamento e informazione per gli insegnanti specializzati SSIGA e per gli esperti. In tale occasione presenteremo informazioni sulle nuove offerte formative SSIGA. Il tema «Controllo della qualità formazione/aggiornamento delle conoscenze tecniche per insegnanti specializzati ed esperti» verrà presentato con un workshop e costituirà la parte principale dell'evento che avrà la durata di mezza giornata; l'evento sarà coronato da un interessante discorso programmatico e da una piacevole cena conviviale.

Ogni tre anni la SSIGA offre una formazione di base metodologico-didattica per i nuovi insegnanti specializzati. A inizio anno si è tenuto un seminario di 4 giorni per relatori, in collaborazione con l'aeB (Accademia svizzera per la formazione degli adulti). Sotto i riflettori c'erano i seguenti temi:

  • Pianificare la lezione
  • Strutturare e organizzare le lezioni
  • Attuare e applicare i Metodi
  • Utilizzare presentazioni e media

Più di 20 insegnanti specializzati ed esperti della SSIGA si sono dedicati con impegno a questi argomenti, ottimizzando e perfezionando le proprie capacità di organizzazione delle lezioni in svariati lavori individuali e di gruppo.

 

 

Kommentar erfassen

Kommentare (0)

e-Paper

Con l'abbonamento online, leggere il «AQUA & GAS» E-paper sul computer, sul telefono e sul tablet.

Con l'abbonamento online, leggere il «Riflessi»-E-paper sul computer, sul telefono e sul tablet.