Piattaforma per acqua, gas e calore
27. settembre 2023

Testo originale tradotto in tedesco in modo automatico


Commissione principale del gas

L'idrogeno si sposta maggiormente al centro

Informazioni e discussioni sul tema della scarsità di gas e sull'ulteriore sviluppo delle normative sul gas sono state al centro del terzo incontro G-HK.
Roman Huber 

I membri e gli ospiti del G-HK si sono riuniti il 29 agosto a Olten per il terzo incontro di quest'anno. Sono stati discussi i seguenti punti all'ordine del giorno:

Carenza di gas

All'inizio sono state fornite informazioni sul lavoro in corso dell'Organizzazione per l'intervento in caso di crisi (KIO). Questa organizzazione è responsabile della fornitura di gas in situazioni straordinarie per conto del governo federale e sta attualmente invitando i fornitori di gas a prepararsi per il prossimo inverno. Il supporto tecnico è fornito dalle norme e dai regolamenti della SVGW, in particolare dalla raccomandazione per i gestori delle reti di distribuzione in caso di carenza o interruzione della fornitura di gas (G1010) pubblicata lo scorso anno.

Attività dei sottocomitati

Come di consueto, i sottocomitati hanno riferito sulle loro attività al G-HK:

G-UK4 - Gas rinnovabili e qualità del gas

La linea guida G13 "Immissione in rete di gas rinnovabili" è attualmente in fase di revisione. La sua entrata in vigore è attualmente prevista in coordinamento con il passaggio della clearing house a Pronovo AG il 1° gennaio 2025.

G-UK5 - Misurazione e gestione dei dati energetici

Il G-UK 5 riprenderà e intensificherà il suo lavoro di commissione verso la fine del 2023. Nel farlo, darà la priorità ai temi che possono essere portati avanti indipendentemente dall'apertura del mercato o dai progressi della legge sull'approvvigionamento del gas. Ciò include, tra l'altro, la gestione delle fluttuazioni del potere calorifico nel contesto della fatturazione del gas, l'integrazione di alcune parti della Direttiva G13 e il chiarimento dei periodi di calibrazione e delle responsabilità per i contatori di gas, i correttori di volume e i gascromatografi.

Analisi dei rischi per il trasporto dell'idrogeno

L'Ufficio Federale dell'Energia (UFE) ha fatto preparare un'altra analisi dei rischi e i risultati sono sostanzialmente gli stessi della prima analisi. L'idrogeno ha un limite superiore di esplosione più elevato rispetto al gas naturale: l'intervallo di accensione dell'idrogeno si estende dal 4 al 77% in volume, mentre quello del gas naturale va solo dal 4,4 a un massimo del 17% in volume. A causa dell'intervallo di accensione più ampio, l'ignizione dell'idrogeno è più probabile rispetto al gas naturale, ma i rischi di danni dopo l'ignizione sono significativamente minori a causa del minore calore radiante.

Decommissioning, disattivazione e smantellamento

Attualmente, le normative SVGW si occupano della disattivazione e in parte dello smantellamento, ma non dello smantellamento delle reti e degli impianti del gas. Per coprire tutte le questioni dalla disattivazione allo smantellamento, le informazioni relative alla sicurezza contenute nelle norme e nei regolamenti devono essere raggruppate e integrate nella linea guida G1 per gli impianti di gas naturale negli edifici (sistemi di controllo del gas) e nella linea guida G2 per le condutture. Sono necessarie integrazioni, soprattutto per quanto riguarda lo smantellamento. Per il settore degli impianti negli edifici, la SVGW sta attualmente lavorando a una scheda informativa insieme a Suissetec, la cui pubblicazione è prevista per l'autunno 2023.

Personale

Nicolas Morard (Société de Contrôles SA) si ritira dalla G-UK2 "Servizi per l'edilizia e prodotti di certificazione" per pensionamento. L'ufficio SVGW desidera esprimere i suoi più sinceri ringraziamenti per i molti anni di preziosa collaborazione.

Kommentar erfassen

Kommentare (0)

e-Paper

Con l'abbonamento online, leggere il «AQUA & GAS» E-paper sul computer, sul telefono e sul tablet.

Con l'abbonamento online, leggere il «Riflessi»-E-paper sul computer, sul telefono e sul tablet.